Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Cultura Canot rapid per il Vescovo di Inongo
RD Congo,

Canot rapid per il Vescovo di Inongo

Bacino del Congo

Durante il Sinodo per l’Amazzonia dello scorso ottobre, indetto da papa Francesco, si è tracciato un parallelo tra la situazione dell’Amazzonia e quella del Bacino del Congo, sia in termini ecclesiali sia riguardo alla minaccia di estinzione delle sue popolazioni e del suo ambiente naturale. “L’Amazzonia somiglia moltissimo al bacino del Congo”, ha esordito il cardinale Fridolin Ambongo Besungu, arcivescovo di Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo, durante il Sinodo per l’Amazzonia. Il bacino del Congo, infatti, è vittima anch’esso degli effetti negativi dell’incessante deforestazione e dell’estrazione mineraria illegale e irresponsabile. Di questa situazione siamo tutti responsabili, in particolare le compagnie occidentali con i loro progetti di sfruttamento delle risorse naturali e minerarie.

La risposta della Chiesa a questa drammatica situazione è stata la realizzazione della Rete ecclesiale della foresta del Bacino del Congo – Rebac, nata sul modello della Rete ecclesiale Panamazzonica – Repam. Il suo punto di partenza è riconoscere che la prima soluzione sostenibile a questo flagello deve venire dalle popolazioni locali, le quali devono prendere coscienza dei loro diritti, e dalla Chiesa, che è chiamata ad assumere con maggior vigore il suo ruolo di difesa dei poveri, spesso schiacciati dal potere economico.

In questo contesto il MAGIS sostiene il progetto “Bacino del Congo”, il quale si propone l’obiettivo di acquistare una barca che permetta al Vescovo gesuita della Diocesi di Inongo di raggiungere le comunità indigene più isolate della sua diocesi – spesso accessibili solo via fiume – per poter parlare con loro, ascoltarle e sensibilizzarle sui pericoli che stanno correndo. La mancanza di mezzi di comunicazione non consente lo scambio di informazioni da una parte all’altra della foresta e ciò impedisce uno sguardo d’insieme sullo sfruttamento subito.

Puoi sostenere il progetto con un donazione su https://bit.ly/2ZN2PuN

Condividi

Progetti correlati

Bacino del Congo

Bacino del Congo

RD Congo — Il Bacino del fiume Congo, il secondo polmone verde del pianeta dopo l’Amazzonia, è minacciato da deforestazione, inquinamento e sfruttamento intensivo e illegale delle risorse naturali. Il Congo è un… Continua a leggere