Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti

CAEF

MAGIS CAEF

Il C.A.E.F. (Centro de Atencion y Educacion a la Familia) è una organizzazione non governativa (ONG) di origine cristiana che, senza scopo di lucro, si occupa di protezione dei minori e formazione umana. E’ nata nel 1997 ad opera di un gruppo di cittadini peruviani particolarmente sensibili ai problemi sociali ed in particolare per iniziativa di Judith, la Directora del C.A.E.F., la quale ha deciso di dedicare tutta la sua vita ai bambini dopo essersi scontrata con la realtà dei minori lavoratori in Perù.

Il C.A.E.F. si trova in Campiña de Moche, nella periferia di Trujillo, la seconda città del Paese, situata sulla costa al nord del Perù L’istituzione funziona come “Casa Albergue”, una casa famiglia che accoglie bambini che hanno subito maltrattamenti, violenze in ambito familiare o che si trovano in stato di abbandono.

Nel 2012 Il C.A.E.F. è stato accreditato presso il MIMDES (MInisterio de la Mujer y DEsarrollo Social), unico centro in tutto il Dipartimento de la Libertad.

Attualmente il centro accoglie 20 bambini, con decreto del Tribunale dei Minori. Questi bambini dai 2 mesi ai 16 anni, vivono 24 ore su 24 nel C.A.E.F. e sono seguiti da un’equipe multidisciplinare composta da Educatori e Psicologi che offrono loro quell’affetto che si sono sempre visti negare assicurando loro, e gli assicurano salute, educazione ed alimentazione.

I bambini seguiti dagli operatori sono però ben più di 20. Dopo la scuola arrivano infatti al C.A.E.F. altri bambini della Campiña de Moche che hanno situazioni familiari complesse, e che trovano nel C.A.E.F. un punto di riferimento oltre che un luogo accogliente dove trascorrere il pomeriggio, mangiare un pasto caldo, studiare e giocare in compagnia.

Il C.A.E.F. rappresenta dunque una “speranza” per il bambino maltrattato. Anche ai bambini accolti viene data l’opportunità di realizzare il proprio “progetto di vita” e di sviluppare le proprie potenzialità in vista di un reinserimento sociale.