Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Educazione A Tambacounda, il futuro si costruisce in una lavanderia
Senegal,

A Tambacounda, il futuro si costruisce in una lavanderia

Più forti di tutto. Anche delle difficoltà burocratiche. Le donne di Tambacounda (Senegal) hanno dovuto affrontare anche una amministrazione locale farraginosa, ma sono riuscite nel loro intento: avviare la lavanderia. Un progetto, nato da un’idea maturata in seno ai gruppi informali della parrocchia Saint Pierre Clever dei padri gesuiti, intende offrire un’opportunità di lavoro e di crescita a 67 donne selezionate tra quelle che vivono in una condizione sociale ed economica vulnerabile.

Il progetto è iniziato alcuni anni fa con il sostegno del Magis. Nel tempo sono stati realizzati diversi spazi necessari al funzionamento del ciclo produttivo: una sala per l’accoglienza e la raccolta dei panni da lavare, una sala per il lavaggio, una sala per la stiratura, un magazzino, i servizi igienici, una veranda/cortile per stendere i panni e la saponeria. Il 13 giugno 2016 le beneficiarie del progetto hanno poi fondato il Gruppo di interesse economico «Sainte Marthe», una sorta di associazione il cui compito è difendere gli interessi dei suoi membri, sostenere e far crescere le attività economiche degli aderenti e promuovere la solidarietà tra i soci membri.

Il 22 dicembre 2016, le donne hanno poi inaugurato formalmente l’avvio della lavanderia. L’obiettivo era riuscire a trasferire le attività nei nuovi locali. Ma finora è stato impossibile. Nonostante le pressioni rivolte alle autorità locali, i lavori pubblici per l’ampliamento della linea elettrica non sono stati ultimati e questo ha costretto le donne a rimandare il trasferimento dell’attività della lavanderia nei nuovi locali. Ma non ha fermato l’attività. Le donne si sono stabilite in locali messi a disposizione dal centro Saint Pierre Claver e le donne, dopo la formazione teorica e pratica, hanno iniziato a lavorare. Nonostante tutto.

Ora il progetto è formalmente chiuso, ma il Magis continua a seguirne la crescita e a offrire il suo sostegno a queste donne che, attraverso esse, si stanno costruendo un futuro.

Tags

Condividi

Progetti correlati