Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali Amazzonia, aggiornamento Covid-19
Brasile,

Amazzonia, aggiornamento Covid-19

L’Amazzonia è profondamente minacciata. Tre le grandi cause che si combinano tragicamente tra loro: la pandemia Covid-19, la pressione permanente dell’estrattivismo selvaggio sui loro territori e l’esclusione storica dai diritti ai servizi di base e alle infrastrutture sanitarie, rendono le comunità indigene dell’Amazzonia estremamente fragili e vulnerabili.

Come risposta urgente alla complessa realtà amazzonica e nel quadro dei principi di cooperazione, dopo anni di vicinanza e alleanza per la difesa della vita, il Coordinamento delle Organizzazioni Indigene del Bacino Amazzonico e la Rete Ecclesiale Pan-Amazzonica – REPAM, presentano periodicamente un documento denominato Bollettino sull’impatto del Covid-19 sulle comunità indigene della Panamazzonia (aggiornamento al 14 luglio 2020), con lo scopo di rendere visibile la particolare situazione che stanno vivendo le popolazioni e le comunità indigene dell’Amazzonia.

Oltre all’appello agli Stati per un’azione urgente ed efficace, ci auguriamo che questo strumento aiuti i popoli stessi, la Chiesa, le organizzazioni alleate e tutte le persone impegnate in questa causa a prendere posizione, a promuovere impegni seri e profondi e a rispondere in modo concreto a questa crisi crescente.

La saggezza dei popoli indigeni dell’Amazzonia “ispira cura e rispetto per il creato, con una chiara consapevolezza dei suoi limiti, proibendone l’abuso”. Abusare della natura significa abusare degli antenati, dei fratelli e delle sorelle, del creato e del Creatore, ipotecare il futuro” (da Querida Amazzonia di Papa Francesco, n. 42).

José Gregorio Díaz Mirabal, Coordinatore Generale di COICA
Mauricio López O., Segretario esecutivo del REPAM

Puoi aiutare le comunità indigene dell’Amazzonia sostenendo i progetti del MAGIS con una donazione su https://bit.ly/2ZN2PuN

Condividi

Progetti correlati