Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Cultura Successo del film su Castiglione: 360 milioni di spettatori
Cina,

Successo del film su Castiglione: 360 milioni di spettatori

Più di 360 milioni di telespettatori: è il numero incredibile uscito dagli uffici televisivi della televisione nazionale cinese (Cctv), dove «misurano» l’audience dei vari programmi trasmessi. L’enorme numero di telespettatori è stato raggiunto per la prima messa in onda del film documentario in tre parti su Giuseppe Castiglione, pittore gesuita milanese (1688-1766), diventato uno dei più grandi e dei più ammirati nella storia dell’arte cinese.
Nel fine settimana tra il 10 e il 13 aprile il documentario è andato in onda sul canale 10 del gigantesco network televisivo e ha attratto un numero immenso di telespettatori, inaspettato persino da molti che hanno lavorato al progetto.

Padre Jerry Martinson e padre Emilio Zanetti, gesuiti produttori del film appartenenti al Kuangchi Program Service (Kps), ci dicono: «Visto il protagonista e il tema, sapevamo che sarebbe stato un successo ma non ci aspettavamo che ci sarebbe stato un numero di telespettatori di queste proporzioni. Questa è davvero una sorpresa, una bellissima sorpresa. Abbiamo parlato con il direttore di rete e con Jiang, direttore della sezione documentari della Jiangsu Tv, società che ha co-prodotto il film con noi, e sono ultra-soddisfatti. Jiang al telefono ci ha detto: “Nonostante la competizione sia davvero fortissima e ci siano centinaia di produzioni di alto livello, questo è un risultato raggiunto solo in pochi casi. Il merito va a Giuseppe Castiglione, che è davvero una figura importante nella storia dell’arte cinese, e all’alta qualità della produzione. Jiangsu Tv è contentissima di aver contribuito alla produzione portata avanti dal Kuangchi Program Service per la televisione nazionale”». Il prossimo mese il film documentario andrà in onda su altre reti provinciali e verrà ripetuta sul canale nazionale, il mezzo miliardo di telespettatori che all’inizio sembrava un miraggio, a questo punto sarà facilmente superato.

«Incredibile! – racconta entusiasta la presidente del Kuangchi Program Service, Jessica Chuang – abbiamo investito soldi, tempo ed energie, ma i risultati ci danno ragione!».
Padre Jerry dice anche che è ormai pronto un accordo per una messa in onda sulla televisione pubblica statunitense, grazie all’attivissima e dinamica partecipazione di Rose Chen Nanping, del cardinal Theodore McCarrick e della Georgetown University di Washington DC.
Padre Zanetti pensa già al prossimo programma: «In Europa, Castiglione andrà in onda in Italia, con una prima a Milano, suo luogo di origine, la sera del 30 settembre, e poi in Germania e Francia. È un artista internazionale e merita questa promozione planetaria. Poi stiamo già discutendo la prossima produzione del Kuangchi Program Service con la televisione nazionale cinese: per molti il tema trattato sarà una sorpresa, e non lo vogliamo rivelare subito! La cosa più importante è che Kuangchi Program Service si sia costruito una solida reputazione per le produzioni di qualità, i numeri lo confermano e non vogliamo fermarci qui!».

Kps, sempre in collaborazione con la Jiangsu Broadcast Corporation, aveva già prodotto in precedenza due serie di documentari, messi in onda ripetutamente dalla Televisione Centrale Cinese. La serie in quattro parti su Xu Guangqi, e la serie in due parti sulla figura del gesuita tedesco Adam Schall von Bell tutor del giovane imperatore Shunzhi. Oltre all’amplissima audience avevano raccolto anche un notevole numero di premi nazionali e regionali per la qualità di produzione. Entrambe le serie sono state distribuite anche in Dvd e su Internet.

Fonte: www.asianews.it

Condividi