Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali MAGIS in campo, Covid-19 e fragilità di strada
Italia,

MAGIS in campo, Covid-19 e fragilità di strada

sanità strada

In questi giorni critici a causa del Coronavirus sia per l’Italia che per il resto del mondo, ci siamo chiesti più volte, in quanto Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea e nell’ambito delle nostre possibilità, come poter esprimere prossimità verso i più vulnerabili anche in questa occasione.

In linea con quanto affermato da P. Arturo Sosa SJ, Preposito generale della Compagnia di Gesù, che “il virus ci sta mostrando che siamo una sola umanità e possiamo vivere solamente come un unico corpo”, ci siamo attivati sul campo con il Progetto Emergenza Covid-19 in Italia. In collaborazione con l’associazione Medicina Solidale e Intersos, supportiamo un progetto di diagnosi mediante test sierologici effettuati sulle persone vulnerabili e i senza fissa dimora della città di Roma e di indagine epidemiologica realizzata dal Centro Ricerche Covid-19 in collaborazione con il Policlinico dell’Università Tor Vergata.

Obiettivi del progetto:

  • supportare l’attività di monitoraggio e assistenza medica della popolazione vulnerabile con l’identificazione dei soggetti sierologicamente positivi e l’accompagnamento presso le ASL e i centri specializzati nella presa in carico in caso di positività al coronavirus;
  • svolgere un’indagine epidemiologica sulla popolazione che vive in condizioni di vulnerabilità sociale al fine di identificare il tasso di diffusione del virus e la penetranza di cluster;
  • migliorare la conoscenza scientifica sulla risposta immunitaria al Covid-19.

Presso gli ambulatori di Medicina Solidale e presso le unità mobili di Intersos dove afferiscono, giornalmente, persone fragili, vulnerabili, senza fissa dimora, di solito poco inclini a cure medico-sanitarie e con grandi difficoltà nel comprendere cosa sta succedendo oggi attorno a loro, il personale sanitario specializzato effettuerà visite mediche, test sierologico rapido per la rilevazione degli anticorpi specifici IgM e IgG di SARS-CoV-2 e valuterà lo stato di salute del soggetto secondo i criteri clinici per il Covid-19. Nelle strutture i “pazienti” verranno informati sul loro stato di salute, se sono entrati in contatto con il coronavirus oppure se hanno sviluppato una qualche forma di resistenza e saranno inseriti in percorsi di diagnosi e cura specifici.

“Le sfide che il momento attuale ci chiede di fronteggiare sono enormi ma, con il sostegno di tanti, possiamo continuare a farci prossimi ai più vulnerabili”, Padre Renato Colizzi, Presidente Fondazione MAGIS.

Puoi sostenere il progetto “Emergenza Covid-19 in Italia con una donazione su https://www.fondazionemagis.org/come-ci-puoi-aiutare/#donazioni

Si ringrazia l’azienda Takis biotech per avere messo a disposizione, gratuitamente, i Dispositivi di Protezione Individuali usati nel progetto.

Tags

Condividi

Progetti correlati