Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali Indignazione per l’arresto ingiustificato di P. Stan Swamy
India,

Indignazione per l’arresto ingiustificato di P. Stan Swamy

P. Stan Swamy SJ, gesuita e attivista per i diritti umani, è stato arrestato dalla National Investigation Agency (NIA) in India per presunti legami con forze maoiste l’8 ottobre 2020. P. Stan, 83 anni ed è in cattive condizioni di salute, lavora da  cinquant’anni indefessamente tra gli adivasis (popolazioni indigene) del Jharkhand, in India.

La detenzione di attivisti per i diritti umani nel caso Bhima Koregaon, negli ultimi 2 anni, è una sfida per la sopravvivenza della democrazia in India. Il 12 ottobre, la Conferenza dei gesuiti dell’Asia Meridionale ha indetto una giornata nazionale di solidarietà per P. Stan e altri attivisti (guarda il video) che ha causato un vero e proprio scalpore in tutto il paese. L’anziano gesuita continua a ricevere numerose attestazioni di solidarietà da parte di organizzazioni della società civile, chiese, attivisti, studenti e molti altri individui e istituzioni da tutto il mondo. Sono state inviate lettere a rappresentanti politici in India e in diverse parti del mondo, sono state lanciate campagne online, e una petizione per richiedere il suo rilascio immediato.

P. Stan si trova attualmente nella prigione di Taloja, a Mumbai, insieme agli altri attivisti accusati dello stesso crimine, alloggiato in una baracca chiamata eufemisticamente ospedale carcerario, seguendo i protocolli in materia di Covid-19. Si trova in condizioni molto precarie, non compatibili con la sua età e con il suo stato di salute. Non sono permesse visite.

I gesuiti condannano l’arresto e continuano a mobilitarsi, in India e in tutto il mondo, per esprimere la loro solidarietà e per chiedere il suo immediato rilascio. #StandwithStan, #ReleaseStanSwamy, #FreeStanSwamy. Continuiamo a rimanere solidali con Stan e con tutti gli altri prigionieri, pregando il Dio della giustizia e della verità affinché liberi l’umanità.

Xavier Jeyaraj SJ
Direttore del Segretariato per la Giustizia Sociale e l’Ecologia della Curia Generalizia

Condividi

Progetti correlati

A fianco dei popoli tribali

A fianco dei popoli tribali

India — L’associazione Animation Rural Outreach Service Society (Arouse), nata per iniziativa del gesuita Peter Paul Van Nuffel, lavora dal 1978 per aiutare gli adivasi (tribali) cercando di creare «una società rurale… Continua a leggere