Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali Indignazione per l’arresto ingiustificato di P. Stan Swamy
India,

Indignazione per l’arresto ingiustificato di P. Stan Swamy

P. Stan Swamy SJ, gesuita e attivista per i diritti umani, è stato arrestato dalla National Investigation Agency (NIA) in India per presunti legami con forze maoiste l’8 ottobre 2020. P. Stan, 83 anni ed è in cattive condizioni di salute, lavora da  cinquant’anni indefessamente tra gli adivasis (popolazioni indigene) del Jharkhand, in India.

La detenzione di attivisti per i diritti umani nel caso Bhima Koregaon, negli ultimi 2 anni, è una sfida per la sopravvivenza della democrazia in India. Il 12 ottobre, la Conferenza dei gesuiti dell’Asia Meridionale ha indetto una giornata nazionale di solidarietà per P. Stan e altri attivisti (guarda il video) che ha causato un vero e proprio scalpore in tutto il paese. L’anziano gesuita continua a ricevere numerose attestazioni di solidarietà da parte di organizzazioni della società civile, chiese, attivisti, studenti e molti altri individui e istituzioni da tutto il mondo. Sono state inviate lettere a rappresentanti politici in India e in diverse parti del mondo, sono state lanciate campagne online, e una petizione per richiedere il suo rilascio immediato.

P. Stan si trova attualmente nella prigione di Taloja, a Mumbai, insieme agli altri attivisti accusati dello stesso crimine, alloggiato in una baracca chiamata eufemisticamente ospedale carcerario, seguendo i protocolli in materia di Covid-19. Si trova in condizioni molto precarie, non compatibili con la sua età e con il suo stato di salute. Non sono permesse visite.

I gesuiti condannano l’arresto e continuano a mobilitarsi, in India e in tutto il mondo, per esprimere la loro solidarietà e per chiedere il suo immediato rilascio. #StandwithStan, #ReleaseStanSwamy, #FreeStanSwamy. Continuiamo a rimanere solidali con Stan e con tutti gli altri prigionieri, pregando il Dio della giustizia e della verità affinché liberi l’umanità.

Xavier Jeyaraj SJ
Direttore del Segretariato per la Giustizia Sociale e l’Ecologia della Curia Generalizia

Condividi

Progetti correlati