Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Cultura Lok Manch arriva all’Università La Sapienza di Roma
India,

Lok Manch arriva all’Università La Sapienza di Roma

Ambrogio e Paola

Il giorno 12 ottobre 2020, presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma, è stata discussa dalla studentessa Paola Michisanti la tesi intitolata “Minoranze in India e strategie di advocacy. Il caso studio del People’s Forum di Lok Manch”, a conclusione del corso di laurea magistrale in “Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale”. Paola aveva partecipato lo scorso novembre al seminario “Lok Manch: la rete in ascolto del grido del povero”, organizzato dal MAGIS in collaborazione con la Facoltà di Missiologia della Pontificia Università Gregoriana, da qui è nato l’interesse per approfondire e studiare il progetto Lok Manch e il processo di advocacy che da anni porta avanti per la tutela dei diritti di dalits, tribali, minoranze e altri gruppi vulnerabili.

La tesi analizza vari aspetti del ruolo di Lok Manch all’interno del contesto indiano, sottolineando come nel tempo sia diventata un riferimento per i gruppi più emarginati, che grazie al constante processo di formazione e accompagnamento, hanno acquisito consapevolezza dei propri diritti. Questi gruppi, sempre ai margini della società, non hanno più paura di far valere i propri diritti, ma sono incoraggiati ad agire e a mobilitarsi. Nel suo operato Lok Manch racchiude in sé un forte spirito di conciliazione e pazienza, divenendo, negli anni, un potente motore di democrazia e sicurezza sociale che promuove relazioni e la partecipazione della comunità locali di base, delle organizzazioni della società civile e dei forum nazionali. Lok Manch ha contribuito a creare una maggiore fiducia generalizzata, rinforzando il senso di comunità e di reciprocità su cui si fondano i valori democratici. La Fondazione MAGIS sostiene e promuove il lavoro dei gesuiti indiani nelle realtà più bisognose con interventi di sviluppo in un’ottica di promozione umana, di giustizia sociale e di attenzione all’ambientale, secondo uno spirito evangelico. Da diversi anni sostiene l’attività di Lok Manch, sia a livello economico che nell’accompagnamento e diffusione delle best practices di advocacy attraverso meeting e convegni in Italia.

Nelle conclusioni, Paola ipotizza come il modello adottato dalla piattaforma Lok Manch, per dare voce alle porzioni più fragili della società, possa adattarsi anche a contesti sociali diversi da quello indiano, in considerazione del riconoscimento a livello istituzionale che questa realtà ha saputo acquisire, garantendo efficacia nelle priorità sociali gestite.

Da parte dello staff del MAGIS, i più gioiosi complimenti a Paola e grazie per aver dato voce all’opera di Lok Manch… perché “Insieme facciamo la differenza”.

Nella foto: il Presidente della Fondazione MAGIS, il Prof. Ambrogio Bongiovanni, insieme alla Dott.ssa Paola Michisanti

Condividi

Progetti correlati