Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Cultura Prenderci cura dell’Amazzonia
Perù,

Prenderci cura dell’Amazzonia

perù amazzonia

In linea con la quarta Preferenza Apostolica Universale: “Prendersi cura della nostra Casa comune” il MAGIS pone l’attenzione alla realtà dell’Amazzonia sia dal punto di vista ambientale che più strettamente umano, facendosi carico della salvaguardia delle tradizioni indigene che condividono una profonda fede nel Mistero divino della Terra, delle acque e di tutti gli elementi della Casa comune. 

Per le popolazioni indigene tutto è vivo, tutto ha Spirito, tutto è interconnesso ed ogni parte del tutto è concomitante con le altre in un’alleanza armonica che esprime costantemente la dimensione divina nell’uomo e nell’universo.

Nell’Amazzonia peruviana, in una vasta area ad Est della cordigliera delle Ande, vivono in connessione con la natura 51 gruppi indigeni, in una terra ancora isolata ed incontaminata, abitata solamente dal 13% della popolazione. Ma oggi questo legame con la natura è violato dal capitalismo, dall’inquinamento, dalla deforestazione illegale, dalla desertificazione, dalle attività estrattive e dal bracconaggio, che distruggono le foreste e contaminano le risorse naturali, compromettendo la vita delle popolazioni indigene che vi abitano.

Il MAGIS, insieme al partner locale Fe Y Alegria, con il progetto “Valorizzazione e Cura dell’Amazzonia” in Perù, vuole rafforzare l’identità indigena delle comunità locali attraverso l’avvio di percorsi didattici bilingue e inclusivi rivolti agli studenti di tre scuole nelle zone più isolate delle Regioni Amazzon e Uvayali. In queste aree il sistema scolastico pubblico è carente, le strutture educative sono spesso di difficile accesso poiché disperse in zone remote; si registra una frequenza scolastica precaria, mancano insegnanti adeguatamente formati e preparati ed inoltre l’istruzione si basa su un insegnamento monolingue, tralasciando quelle che sono le lingue locali o native.

Porre attenzione alle comunità indigene e alle loro tradizioni, attraverso specifici programmi educativi interculturali bilingue rivolti agli studenti e adattandoli al contesto socio-culturale, diventa elemento cardine per la conservazione futura dell’identità indigena, un’identità che è legata al valore della Terra come dono di Dio e degli antenati. Il coinvolgimento di altri attori della comunità: genitori, docenti e amministratori, in quanto depositari delle pratiche tradizionali di unione e comunione con la natura, è azione cardine. Così la promozione di attività di advocacy guiderà lo sguardo ed i cuori verso «quei polmoni del pianeta colmi di biodiversità» come l’Amazzonia e valorizzerà «l’importanza di questi luoghi per l’insieme del pianeta e per il futuro dell’umanità» cit. Laudato Si’.

Puoi sostenere il progetto “Valorizzazione e Cura dell’Amazzonia” in Perù con una donazione

Condividi