Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Educazione A Benenitra fervono i lavori. Grazie a una donazione
Madagascar,

A Benenitra fervono i lavori. Grazie a una donazione

È grazie alla generosità di Gian Franco che a Benenitra, distretto agricolo e povero del Madagascar, si sono potuti avviare i lavori di recupero del pozzo e l’installazione di pannelli solari per il Magis College.

Gian Franco, ex dirigente ora in pensione, nato a Orvieto ma da tempo residente a Roma, ogni anno fa una donazione in ricordo dei suoi genitori, scomparsi nel 2006. Sceglie progetti concreti, tangibili. «Visibili» come dice lui. Ha deciso infatti di utilizzare interamente l’eredità ricevuta per sostenere progetti di cooperazione. «Fortunatamente – osserva – quei soldi non mi servono per vivere. La mia pensione basta e avanza. Allora ho deciso di investirli in solidarietà». «È un modo – conclude – per aiutare chi ha meno ma anche per ricordare i miei genitori con qualcosa di concreto, tangibile».

Ed è grazie a questo “investimento” che il progetto di Formazione agricola e ambientale, lanciato dai gesuiti malgasci nel distretto di Benenitra, può andare avanti. Il progetto punta a migliorare le condizioni di vita della popolazione rurale di quella zona del Madagascar, attraverso la formazione all’utilizzo di nuove tecniche agricole e sanitarie. Ma nel suo ambito è prevista anche la costruzione di serbatoi e pozzi che garantiscano l’approvvigionamento di acqua potabile a tutta la popolazione, evitando il diffondersi delle patologie collegate al consumo di acqua non potabile.

Le immagini (clicca su ognuna per ingrandirla) documentano il lavoro di recupero del pozzo di Benenitra, fatto costruire anni fa dal gesuita cagliaritano p. Vittorio Papoff;  la sostituzione delle tubature dell’impianto di irrigazione danneggiate; e l’apposizione di pannelli solari sul tetto del nuovo Magis College.

Condividi

Progetti correlati