Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali Creare una zona plastic free a Trincomalee
Sri Lanka,

Creare una zona plastic free a Trincomalee

sri lanka

In Sri Lanka da qualche settimana non c’è più il lockdown, sono ammessi gli spostamenti, e a breve dovrebbero riaprire anche le scuole. Rimane comunque l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere le distanze. Riunioni ed incontri con più di dieci persone non sono autorizzati e anche  per le celebrazioni religiose ci sono numerose limitazioni.

Fr. Thierry, direttore del Centro Loyola Ecologia e Giustizia ci scrive dallo Sri Lanka.

“Sabato scorso sono andato a visitare la piccola Chiesa di Kanniya, situata in un villaggio a pochi chilometri da Trincomalee. Una famiglia cattolica fece costruire sul suo terreno la piccola chiesetta di Kinniya. Due anni fa è diventata parrocchia e il giovane parroco P. Sutharshan si occupa della chiesa e delle cinquanta famiglie che la frequentano. L’area in cui si trova Kinnaya è stata zona di guerra, molte persone sono sparite, altre sono state uccise. I responsabili di questa immane tragedia: l’esercito secondo la versione Tamil, le LLTE (Tigri Tamil) secondo i cingalesi. Questa zona per oltre 30 anni è stata controllata dall’esercito che ne possiede la proprietà. Solo negli ultimi anni è iniziata la vendita ai privati cittadini di alcune particelle di terra. Molte comunità cristiane, hindu e musulmane, si sono stanziate in queste aree acquistando il terreno dall’esercito e iniziando a coltivare. Qui siamo vicini alla foresta, la terra è fertile e l’acqua è abbondante, ma elefanti e scimmie spesso distruggono i raccolti.

La domenica della mia visita c’era il Vangelo di Matteo 13:1-23 con la parabola del seminatore, occasione per parlare di ‘Ecologia Spirituale’ in linea con la Laudato Sì. Nel contesto cristiano l’ecologia spirituale prende la forma della Resurrezione come Nuova Creazione che si traduce in attenzione al Creato e cura dell’ambiente cioè della nostra Casa Comune. Ho invitato la comunità cattolica presente ad impegnarsi per i prossimi cinque anni nella riduzione dell’uso di plastica per creare una zona “plastic free” che potrà poi diventare anche ‘zero rifiuti’. La scelta di iniziare da questa Parrocchia deriva dal fatto che a poca distanza da qui la città di Trincomalee ha aperto una discarica, dove giornalmente arrivano tonnellate di rifiuti e materiale tossico che inquinano le falde, distruggono l’ambiente e mettono in pericolo la salute della popolazione, soprattutto dei più poveri.

Con l’aiuto del MAGIS sto tentando di apportare dei piccoli cambiamenti nella nostra quotidianità e in quella delle comunità locali; li aiuto a sostituire la plastica con materiale riciclabile, con materiali etici e sostenibili. Le spiagge e le strade sono piene di plastica e chi vive qui non ha piena consapevolezza dei danni provocati all’ambiente, non riescono nemmeno a “vederla”. Credo allora che la mia missione sia quella di favorire una maggiore sensibilità e consapevolezza ecologica in questo piccolo e splendido angolo dello Sri Lanka. Tutto ciò è possibile solo grazie all’aiuto dei donatori del MAGIS, grazie!”, padre Thierry SJ.

Puoi sostenere il progetto di Ecologia in Madagascar con una donazione su https://bit.ly/2ZN2PuN

Condividi

Progetti correlati