Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Educazione MAGIS Lead, approccio innovativo per la formazione
Togo,

MAGIS Lead, approccio innovativo per la formazione

Anche il Togo ha dovuto affrontare l’emergenza coronavirus. Lo scorso marzo è stato proclamato lo stato d’emergenza, le chiese sono state chiuse, le riunioni e gli incontri proibiti ed ogni altra attività di gruppo sospesa. Sono state adottate varie misure per il contenimento principalmente sul piano della prevenzione poiché le strutture sanitarie non sono attrezzate per far fronte ad un numero elevato di contagi. La popolazione non è consapevole della gravità della situazione ed è poco incline a rispettare le indicazioni, per questo l’allerta rimane alta. Nonostante ciò la situazione sembra sotto controllo: 15 sono i morti e 695 persone positive. Per questo alcune attività stanno ripartendo.

Anche i Centri Sociali dei gesuiti à Lomé hanno riaperto e, nel rispetto delle misure di prevenzione, stanno programmando la formazione dei giovani. Tra gli interventi formativi si sottolinea il nuovo progetto MAGIS Lead per promuovere l’occupazione e l’imprenditorialità dei giovani non scolarizzati, ma anche per sviluppare nuove leadership tra i giovani più vulnerabili, specialmente tra le ragazze.

I giovani che vivono nelle periferie di Lomé, a causa della disoccupazione e dell’isolamento sociale, sono vittime della disperazione e sviluppano dipendenze da alcool e droghe o si dedicano ad attività di microcriminalità. Alcuni tentano la via dell’emigrazione senza avere le consapevolezza della pericolosità di questa decisione. La mancanza di un’educazione di base li rende ancor più vulnerabili ed esposti a malattie come l’AIDS; per le ragazze ci sono gravidanze precoci o indesiderate che in alcuni casi portano all’aborto o addirittura alla morte.

Il progetto MAGIS Lead mira a ridurre la disoccupazione di 30 giovani, di cui 25 ragazze, provenienti dal quartiere di Agoé, attraverso il sostegno ad attività imprenditoriali al fine di ridurre la vulnerabilità socio-economica. L’aspetto innovativo è dato dalla valorizzazione dello scambio delle esperienze tra pari e la peer education a cui i giovani sono introdotti e formati con lo scopo di sensibilizzare ed informare i coetanei al rischio di disagio sociale e devianza, su tematiche come l’abuso sessuale, gravidanze inattese, droghe, alcool, HIV/AIDS e altre malattie sessualmente trasmissibili, e su questioni inerenti all’emigrazione. I 30 giovani leaders diventeranno modello di responsabilità ed autonomia  per i coetanei.

Puoi sostenere il progetto di formazione socio-professionale per i giovani di Lomè facendo una donazione al progetto MAGIS  Lead su https://www.fondazionemagis.org/come-ci-puoi-aiutare/#donazioni

Condividi

Progetti correlati