Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Educazione Nuova scuola a Sobanet
Guinea,

Nuova scuola a Sobanet

Qualche mese fa, P. José Luis Ferrer SJ Direttore della “Maison des Enfants” di Sobanet in Guinea, così scriveva: «Finire la costruzione della nuova scuola è per noi una grande sfida». Oggi, grazie alla collaborazione di tanti donatori, dell’Associazione Missionaria Agropolese e dell’Associazione Ita Kwe Flavio Quell’Oller onlus, la scuola è stata completata. Della scuola beneficeranno, oltre ai bambini e giovani dell’orfanotrofio, anche i ragazzi dei villaggi di Sobanet, una realtà molto difficile e povera.

Storia della “Maison des Enfants”

L’orfanotrofio la “Maison des Enfants” a Sobanet (MdE) è nato all’inizio del millennio, ad opera di Riccardo Piccaluga e di sua moglie Daniela Pasotti. Riccardo, lui stesso orfano, cresciuto in un orfanotrofio, era poi diventato un imprenditore di successo. Aveva sempre coltivato un sogno: offrire ad altri orfani poveri una possibilità di riuscita nella vita. Così a un certo punto, passati i 60 anni, dopo aver sistemato i figli, aveva venduto l’azienda e realizzato la “Maison des Enfants” in Guinea, dove un centinaio di orfanelli erano stati accolti.

Nel 2014 Riccardo e Daniela hanno ceduto l’orfanotrofio alla Compagnia di Gesù in Guinea (COJEGUI) affinché la loro opera avesse una continuazione. Dapprima fu P. Dorino Livraghi, gesuita da 50 anni in Africa, a ricevere l’incarico dal Responsabile della Compagnia in Africa dell’Ovest, di assumerne la responsabilità. P. Dorino fu aiutato molto da un collaboratore laico ruandese, Van Hitimana Jean Damascène, e da due giovani sacerdoti gesuiti ben preparati, P. Pierre Loua, guineano, e P. Etienne Mborong, camerunese.
Nell’ottobre del 2017 per problemi di salute P. Dorino Livraghi – e con lui e il suo collaboratore laico Van Hitimana Jean Damascèn – ha lasciato Sobanet e al suo posto è stato nominato P. José Luis Ferrer SJ, già missionario in Ciad, in Camerun ed altrove.

L’offerta formativa della Maison des Enfants non è soltanto accademica e professionale, ma anche culturale e religiosa, ispirata al carisma ignaziano e aperta alla pedagogia del movimento internazionale Fe y Alegría, che l’attuale P. Generale Arturo Sosa, ha riassunto nella formula: «Formare uomini e donne per gli altri»

Attualmente la Maison des Enfants comprende una scuola materna, una scuola elementare, una scuola secondaria (1° ciclo) e una scuola Professionale di Taglio e Cucito. Ciò consente agli alunni, maschi e femmine, di continuare la loro formazione a Sobanet, e di poter scegliere tra una gamma già piuttosto varia di servizi qualificati.

Condividi

Progetti correlati