Jesuits News
MAGIS
Opera missionaria della Provincia Euro-Mediterranea dei gesuiti
MAGIS Diritti fondamentali Nuovo lockdown a Lohardaga
India,

Nuovo lockdown a Lohardaga

tribali india

La situazione nelle aree rurali sta diventando sempre più drammatica a causa degli arrivi continui dei lavoratori migranti, molti dei quali positivi al Covid-19, ma anche per la mancanza di centri sanitari attrezzati e per la poca consapevolezza da parte della popolazione tribale.

Nei giorni scorsi, in due distretti del Jharkhand, è stato nuovamente imposto il lockdown mentre altre aree sono state lasciate libere ma con misure preventive e restrizioni rigide. A breve un nuovo lockdown di due settimane sarà imposto anche a Lohardaga dove ci sono circa 100 casi positivi, di cui 58 casi gravi ricoverati in ospedale.

C’è molta paura tra la popolazione per la trasmissione comunitaria del virus, soprattutto tra i tribali che vivono nelle foreste e con molte difficoltà riuscirebbero a raggiungere gli ospedali. Il numero dei casi positivi viene calcolato giornalmente e con gli arrivi dei lavoratori dalle città. A fronte della diffusione del virus, si registra anche una profonda crisi alimentare; il Governo sta cercando di distribuire riso e farina attraverso i negozi di distribuzione pubblica e la distribuzione durerà fino ad ottobre. Il personale paramedico sta tracciando i casi positivi nei villaggi, ma il problema più grande rimane l’impossibilità di mantenere il distanziamento fisico nei villaggi e nei mercati dove le persone si recando quotidianamente.

Per far fronte all’aumento dilagante della disoccupazione, il Governo ha rafforzato il programma MNREGA, programma che garantisce il diritto al lavoro per alcune categorie nelle aree rurali. Un programma che permette ai lavoratori migranti, rientrati nei villaggi, di lavorare. Nelle situazioni più disperate, alcuni lavoratori migranti ricadono nelle reti di trafficanti che li costringono a tornare nelle città per svolgere lavori manuali.

L’associazione AROUSE dei gesuiti, sostenuta dal MAGIS, ha mobilitato le comunità tribali con delle strategie a livello di villaggio per prevenire il contagio. I giovani si sono attivati per aiutare le famiglie ad accedere agli aiuti materiali previsti dal governo; vengono supportate le vedove e le madri sole. Le donne dei gruppi di mutuo aiuto si sostengono reciprocamente con il progetto dei maialini finanziato da Caritas italiana. I Centri Studio Tradizionali sono chiusi e tutte le attività educative rimangono sospese in attesa di nuove indicazioni da parte del governo.

Puoi aiutare le popolazioni tribali in India con una donazione su https://bit.ly/2ZN2PuN

Condividi

Progetti correlati